Domande frequenti... Adesioni

Chi può aderire al FASIE?

Possono aderire al FASIE:

  • tutti i lavoratori e loro familiari a cui si applica il il C.C.N.L. Energia e Petrolio, assunti con contratto a tempo indeterminato e determinato con durata non inferiore ad un anno e quelli in forza all'estero in aspettativa,
  • a decorrere dal 1° gennaio 2012, tutti i lavoratori e loro familiari a cui si applica il contratto "GAS ACQUA" assunti con contratto a tempo indeterminato, determinato e di inserimento con durata non inferiore ad un anno,
  • a decorrere dal 1° gennaio 2013, tutti i lavoratori e loro familiari a cui si applica il contratto "INDUSTRIE CERAMICHE" assunti con contratto a tempo indeterminato, determinato e di inserimento con durata non inferiore ad un anno,
  • tutti i pensionati ed i loro familiari semprechè gli stessi (lavoratore e familiari) risultino iscritti all'atto del pensionamento;
  • tutti i pensionati ed i loro familiari semprechè gli stessi (lavoratore e familiari) risultino iscritti all'atto del pensionamento;
  • tutti i dipendenti e loro familiari delle organizzazioni firmatarie il C.C.N.L. FEMCA-CISL, FILCEM-CGIL, UILCEM –UIL;
  • il coniuge superstite ed eventuali familiari iscritti potranno proseguire l'iscrizione al Fasie per gli anni successivi, mantenendo le garanzie previste per i familiari, provvedendo integralmente al pagamento delle quote previste. Al momento del raggiungimento del pensionamento o dell'età pensionabile, le quote saranno adeguate a quelle previste per il pensionato.

È obbligatoria l'adesione al Fondo?

L'adesione al Fondo Fasie è volontaria.

Come si aderisce al Fasie?

L'adesione al Fasie avviene mediante la compilazione dell'apposito modulo di adesione (scaricabile dal sito nella sezione "Documenti e Moduli") che il dipendente deve compilare e consegnare al proprio datore di lavoro il quale ne curerà la trasmissione al Fondo entro le scadenze previste da Regolamento.
Le iscrizioni decorrono:

  • dal 1° luglio per le adesioni pervenute entro il 30 aprile;
  • dal 1° gennaio per le adesioni pervenute entro il 31 ottobre.

Nascita di un figlio: posso iscriverlo al FASIE?

Da Regolamento (art. 3, comma 5) quando si verifica la nascita di un figlio, "l'evento deve essere tempestivamente e comunque non oltre 30 giorni dall'evento comunicato al Fondo mediante compilazione di apposito modulo ed alla società di appartenenza. Se l'evento non è comunicato entro il predetto termine, si applicano le decorrenze dell'adesione prendendo a riferimento la data di comunicazione dell'evento". Tuttavia, c'è da fare un precisazione in base all'opzione scelta dal socio: per l'opzione BASE e PLUS i figli possono essere iscritti sin dal giorno successivo alla nascita, poiché per queste opzioni il nucleo è sempre compreso. Nel caso, invece, delle opzioni STANDARD ed EXTRA, i figli possono essere dichiarati sin da subito come nucleo se la comunicazione della nascita perviene entro 30 giorni dall'evento; altrimenti per l'iscrizione bisogna rispettare le solite finestre: 1° luglio se il modulo viene consegnato entro il 30 aprile dello stesso anno e 1° gennaio se il modulo viene consegnato entro il 30 ottobre dell'anno precedente.

Sono prossimo alla pensione: cosa devo fare?

Il Regolamento disciplina la prosecuzione volontaria all'art. 7.
Se un dipendente và in pensione in corso d'anno e decide di proseguire l'iscrizione al Fondo Fasie deve compilare il modulo di prosecuzione volontaria (che può scaricare dal sito nella sezione "Documenti e Moduli") e inviarlo debitamente firmato entro e non oltre il 1° dicembre dell'anno in corso. Qualora il pensionamento avvenisse nel mese di dicembre, la scadenza è posticipata al 31 dicembre.
Successivamente è necessario effettuare il bonifico della quota relativa alla propria opzione entro e non oltre il 15 dicembre dell'anno in corso. Tuttavia anche per il versamento della quota è prevista una deroga alla scadenza (fino al 31 dicembre) se il pensionamento avviene nel mese di dicembre.

I miei familiari possono continuare ad essere iscritti nella mia polizza se vado in pensione?

Il Fondo garantisce la possibilità al neopensionato di poter mantenere l'iscrizione dei componenti del suo nucleo familiare o dei familiari conviventi che risultano già iscritti al momento del pensionamento.

A breve usufruirò di un periodo di aspettativa lavorativa: come prosegue la mia iscrizione?

Secondo l'art. 7, comma 2, del Regolamento, in caso di aspettativa, per garantire la copertura fino alla fine dell'anno solare in corso, l'Azienda effettuerà nell'ultimo cedolino del dipendente una trattenuta a conguaglio fino a fine anno. Nel caso in cui l'aspettativa prosegua nell'anno successivo è a carico del dipendente, che abbia intenzione di continuare ad aderire al Fasie, il versamento della quota utile per l'adesione al Fasie comprensiva sia della quota annuale che la quota azienda.

Come mi devo comportare in caso di mobilità?

L'art. 7 del Regolamento disciplina che in caso di mobilità sarà effettuata da parte dell'Azienda una trattenuta in un'unica soluzione delle mensilità residue nell'ultima busta paga del dipendente. Se la mobilità si protrae anche l'anno successivo, la contribuzione è a carico dell'iscritto che dovrà contestualmente inviare entro il 1° dicembre dell'anno in corso il modulo di Prosecuzione Volontaria (che è possibile trovare nella Sezione "Documenti e Moduli" del sito www.fasie.it) ed effettuare il bonifico relativo alla quota da pensionato (e non più da dipendente) prevista dall'opzione preventivamente scelta. Tali quote sono reperibili all'interno del Regolamento, nella sezione relativa al Nomenclatore Tariffario, all'articolo 3.